Canyoning

Canyoning

Il torrentismo (o canyoning) consiste nella discesa di corsi d’acqua. A differenza di altri sport acquatici con cui spesso viene confuso (rafting, kayak, hydrospeed) si percorre il torrente a piedi, senza l’ausilio di gommone o canoa. La progressione dunque avviene seguendo la direzione dell’acqua, e mai a ritroso, grazie a tuffi, salti, scivoli (dove possibile), progressione su corda.

L’attrezzatura è dunque un misto di quella tipica di altre discipline:

caschetto da speleologo o alpinismo
muta in neoprene
giubbotto salvagente
imbrago cosciale, moschettoni, corde d’arrampicata
scarponcini da trekking alti alla caviglia

L’ambiente in cui si svolge è dunque inospitale pur non essendo il torrentismo uno sport estremo. Questo perché il torrente scorre all’interno di strette gole profondamente scavate nella roccia, con forti verticali, cascate, il che impedisce la prograssione a ritroso o l’uscita da canyon in qualisiasi punto. Le acque sono fredde ma la portata ridotta. Non è assolutamente uno sport individuale, e i gruppi annoverano in genere dai 4 ai 6 componenti.

Con la giusta preparazione tecnico-pratica, si può comunque raggiungere quello status di sicurezza che permette di godere della bellezza di questi luoghi incontaminati ed il piacere di uno sport acquatico praticato all’aria aperta.

 

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito web: http://www.centrosportavventura.it